Che cos'è l'ASMR? Il più imponente e sconosciuto fenomeno su YouTube - Centriudito

Che cos’è l’ASMR? Il più imponente e sconosciuto fenomeno su YouTube

Cos’è l’ASMR e qual è il significato di questa sigla? I video ASMR spopolano su YouTube già da qualche anno e in tanti ne fanno uso per addormentarsi o per cercare una forma di relax: basta fare una rapida ricerca online per trovare centinaia di risultati che variano per contenuti e tipologia proposta.

ASMR è l’acronimo di Autonomous Sensory Meridian Response, ovvero risposta autonoma del meridiano sensoriale. Cosa vuol dire? I video in questione sono apprezzati per il potere rilassante che hanno sugli utenti che ne fanno utilizzo, permettendo di tenere a bada lo stress. Considerando il fenomeno in maniera generale, esso viene descritto come una piacevole sensazione di formicolio
che inizia dal cuoio capelluto e può scendere fino alle spalle ed alla parte superiore del torace.
Viene anche descritto come “Orgasmo cerebrale”.

Chi non conosce o non ha mai provato un video ASMR potrebbe chiedersi: a cosa serve e quali sono gli effettivi benefici sulla psiche?

L’effetto positivo si basa completamente sul lato sonoro, rispetto alle immagini, e il motivo è semplice: questi video sono molto utilizzati da chi soffre d’ insonnia e non riesce ad addormentarsi facilmente.
Non esistono ancora basi scientifiche certe dietro l’effetto dei video ASMR, ma le sensazioni e i feedback positivi delle varie community che si sono create, sono la viva testimonianza dell’apprezzamento di questi video e di questo fenomeno.

L’ASMR è studiato scientificamente solo dal 2015, quindi appare ancora abbastanza misterioso alla comunità scientifica, la quale però non manca di interesse a seguirne le evoluzioni, considerato che diversi studi sono stati pubblicati avvalorando la realtà neuropsicologica del fenomeno.

I trigger (micro-eventi che scatenano risposte sensoriali) neuropsicologici dell’ASMR sono vari, ma se parliamo dei soli video possono essere soltanto uditivi, visivi o una combinazione dei due; i motivi per cui tali stimoli attivino risposte sensoriali sono perlopiù oscuri, ciò non toglie che sembrino generare un segnale dalla corteccia cerebrale sensoriale che si diffonde al sistema nervoso autonomo fino alle aree periferiche.

Alcuni studiosi hanno affiancato questa condizione alla Sinestesia, secondo cui un solo tipo di sensazione esterna è in grado di attivare contemporaneamente due percezioni interne, anche di ambiti sensoriali molto differenti. Si è notato inoltre come l’ASMR induca la diminuzione di attività in alcune aree cerebrali deviando la maggiore attività nelle aree occipitale, frontale e temporale, come fosse in grado di generare una condizione simile al sonno.

ASMR su YouTube: le origini del fenomeno

Dove sono apparsi per la prima volta i video ASMR e qual è la sua origine? Dietro questa corrente abbiamo Bob Ross, un pittore apparso nelle TV anni ’80 diventato celebre per il proprio modo di parlare calmo e compassato.

Per molti è proprio Bob Ross ad aver creato per la prima volta, senza saperlo, i video ASMR: d’altronde alcune delle sensazioni di questo tipo di filmati derivano proprio dallo schermo televisivo lasciato in sottofondo prima di addormentarsi.

E voi, avete mai provato una sensazione ASMR? Se non lo avete mai fatto, ve lo consigliamo!

Fonte : https://www.money.it/Cos-e-ASMR-Significato-a-cosa-serve-video-YouTube-benefici